Home » Trattamenti » Ortodonzia

Ortodonzia

Ortodonzia - Dental Time

corretto allineamento dei denti, buona estetica del viso, funzione masticatoria efficiente, migliore stato di salute dei denti e dei tessuti di sostegno.

La moderna ortodonzia è una branca della odontoiatria specializzata nella diagnosi, prevenzione e trattamento delle malocclusioni dentarie che si manifestano come anomalie di posizione e di sviluppo dei denti e dei mascellari. Gli obiettivi fondamentali che cerchiamo di realizzare a conclusione di ogni trattamento ortodontico non si limiti solo al corretto allineamento dei denti , ma al raggiungimento di una buona estetica del viso, di una funzione masticatoria efficiente e di un migliore stato di salute dei denti e dei tessuti di sostegno.

Programma Terapeutico

Per delineare un corretto piano di trattamento individuale sono necessarie le seguenti analisi di studio del caso:

  • Anamnesi generale e specialistica
  • Modelli in gesso dei denti
  • Radiografia panoramica e teleradiografia del cranio con relativa analisi cefalometrica
  • Fotografie del viso e delle arcate dentarie

Sulla base dell’esame clinico e delle analisi di studio effettuate verrà elaborato un piano di trattamento individuale.

ORTODONZIA INTERCETTIVA
La prima fase può iniziare precocemente quando i denti da latte sono ancora presenti.
Il fine di tale ciclo è di "intercettare" quelle disarmonie dentali e scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, potranno complicare notevolmente i futuri trattamenti.
Questa fase di trattamento precoce non elimina la necessità di una terapia ortodontica in dentizione permanente.

 

ORTODONZIA FISSA
La seconda fase inizia di solito ad eruzione completa di tutti i denti permanenti (11-12 anni) e permette di coordinare in modo ottimale i loro rapporti, al fine di raggiungere gli obbiettivi prefissati dal piano di trattamento.
Terminata la fase attiva del trattamento con la rimozione fissa, verrà consegnato ed applicato l’apparecchio di contenzione più idoneo al caso.
Lo scopo di tale dispositivo è di assicurare l’assestamento dei denti nella posizione acquisita dopo la terapia attiva permettendo alle ossa, ai muscoli e ai tessuti molli di adattarsi a questa nuova situazione.
La durata della contenzione varia da soggetto a soggetto in rapporto all’età e alla gravità della malocclusione.